Articoli marcati con tag ‘sedriano’

Comunicato del Comitato Pace del Magentino per il 25 aprile a Sedriano

Il Coordinamento del Comitato Intercomunale per la Pace del Magentino  invita i cittadini democratici e i rappresentanti delle Associazioni, della Scuola Pubblica, dei Sindacati a partecipare al Corteo Istituzionale per la Celebrazione del 67° anniversario della Liberazione del Popolo Italiano, che si terrà come sempre il prossimo 25 aprile 2012 (ritrovo ore 10 in Piazza del Seminatore).
La Delegazione del Comitato Pace parteciperà con la propria Bandiera della Pace al Corteo della Manifestazione piu’ importante della vita democratica del nostro Popolo,  in primo luogo per onorare la memoria dei tanti giovani che a Sedriano come in tutta Italia diedero la vita per gli Ideali della Libertà, della Dignità e della Indipendenza della nostra Patria, scritti e sanciti dalla Costituzione Repubblicana Italiana, una delle piu’ avanzate del Mondo Occidentale.
Al termine dei Comizi Istituzionali e dell’ Associazione Anpi ( Associazione Nazionale Partigiani Italiani), pensiamo verso le ore 11.45 (non è prevista la Santa Messa) la nostra delegazione, assieme a chi condivide i nostri ideali, si recherà ancora una volta al Monumento alla Pace di Via Garibaldi, per ricordare che i giovani  Partigiani sono caduti anche per gli ideali della Pace e dei Diritti Umani per tutti, dopo una Guerra Mondiale mostruosa che vide milioni di morti, i campi di sterminio nazisti e la bomba atomica di Hiroshima a Nagasaki.
La cerimonia sarà breve: deporremo una ghirlanda di fiori col simbolo della Pace, diremo due parole, lasciando anche un appello per la Liberazione di Rossella Urru, la giovane cooperante italiana rapita nell’ottobre scorso in Algeria e di cui non si è saputo piu’ nulla.

Giornata della memoria a Sedriano dal 27 al 29 gennaio 2012

COMUNICATO STAMPA

Associazione Nazionale Partigiani Italiani – Anpi
Sezione “Carlo Chiappa” Sedriano/Vittuone
via Fagnani 35 – Sedriano


L’ Anpi (Associazione Nazionale Partigiani Italiani) riunite in Coordinamento di zona del Magentino (+ Cornaredo e Settimo M.se) propone ai Comuni e alle scuole del Magentino un progetto culturale in occasione del Giorno della Memoria (legge 20 luglio 2000 n. 211).
Il Progetto prevede una mostra a tema , elaborata dalle stesse sezioni Anpi , con l’obiettivo di dare risalto a tale celebrazione  e anche di porre l’attenzione sul Pregiudizio (che significa giudicare senza conoscere) che ha generato tutti gli stermini razzisti dell’epoca nazifascista in Europa.
L’argomento trattato quest’anno è quindi IL RAZZISMO, che fu la motivazione decisiva per la Shoa (sterminio del popolo ebraico) e per il Porrajmos (sterminio delle popolazioni Rom e Sinti), che in quest’ambito saranno unite in un’unica narrazione.
Il contenuto della Mostra è collegato ai principi sanciti dalla Costituzione, che sono patrimonio irrinunciabile e sostegno per la democrazia del nostro Stato.
In quest’ambito l’Anpi si configura come testimone e custode di Memoria Storica, simboleggiata dal filo rosso che lega gli eventi di questa parte di storia.
Per quanto riguarda Sedriano, la Mostra si terrà col patrocinio e la collaborazione del Comune di Sedriano presso la sala “Mario Costa” di Piazza del Seminatore nei seguenti giorni ed orari:

  • Venerdi’ 27 gennaio 2012 apertura ore 9.30  con visite guidate delle scolaresche sedrianesi che vorranno visitarla, sia al mattino che nel pomeriggio;
  • Sabato 28 gennaio apertura ore 9.30/12 e ore 15/18, con l’invito dell’Anpi sezione “Carlo Chiappa” a un breve incontro alle ore 15.30 per illustrare il significato dell’iniziativa alle Associazioni, forze politiche e Sindacali locali;
  • Domenica 29 gennaio apertura ore 9.30/12.

Invitiamo cittadini associazioni scuole a partecipare.

Cordiali saluti.

Il Presidente Anpi  Vincenzo Capuozzo

BAMAMAKI ovvero il Miracolo di un futuro possibile – Spettacolo del Laboratorio teatrale interculurale di Magenta, con la partecipazione di alcuni giovani profughi africani ospiti della Caritas

Lo spettacolo si terrà SABATO 10 DICEMBRE 2011, alle ore 21,00, presso l’auditorium della Scuola Media di Sedriano, di fronte a Piazza del Seminatore.

L’iniziativa è a cura del Gruppo M.U.R.I. (Mischia e Unisci Radici e identità) che comprende le compagnie teatrali di Magenta (Ciridi, Le Fenicie, Schedia e Crocevia dei Viandanti) in collaborazione con Caritas Magenta e Sedriano, Comitatointercomunaleperlapace e Gruppo Missionario “Insieme si può” di Sedriano.
Il progetto consiste nella recitazione di storie suggerite dagli stessi profughi ospiti della Vincenziana di Magenta (che tra l’altro chiuderà alla fine di quest’anno) che parteciperanno allo spettacolo assieme ai giovani teatranti magentini.

Dopo Itaca arriva “Bamamaki”, che è un’esclamazione di sorpresa presente in alcuni dialetti africani: sorpresa di fronte alle sorti dei  giovani profughi costretti a migrare per sfuggire alle guerre, alla fame, alla miseria quotidiana.

Nel corso della serata saranno raccolti fondi a favore del progetto di accoglienza sostenuto con esemplare abnegazione dai volontari della Caritas di Magenta.
Al termine della serata saranno raccolte anche firme a favore della campagna “L’ Italia sono anch’io” per i diritti civili (diritto al voto e alla cittadinanza
dei migranti stranieri). L’ingresso è libero!

Per info 347 9782591 oppure 335 6582897.

La celebrazione del 4 ottobre a Ossona

Comunicato Stampa

Buona riuscita della celebrazione della Giornata della fraternità, pace e dialogo tra persone di culture e religioni diverse, ieri sera 4 ottobre:
– breve presidio alle ore 20.30 a Sedriano in Piazzetta San Francesco: davanti all’ affresco di San Francesco e il lupo è stata ricordata la figura di questo grande Santo Patrono d’Italia, uomo del medioevo di idee innovatrici assolutamente moderne e la cui filosofia , ben espressa nel “Cantico delle Creature “(la piu’ grande espressione della poesia cristiana dopo il Vangelo), si riassume nel considerare tutte le creature (uomini, animali, piante, persino le pietre e i serpenti) degni del massimo rispetto..
– alle ore 21 ritrovo davanti alla Chiesa di Ossona, dove il Parroco della cittadina ha dato il suo saluto ai quasi 100 partecipanti alla Cerimonia e ha condiviso , come cattolico, le idee francescane del 4 ottobre (pace, fraternità, dialogo). Da li’ è iniziata la fiaccolata guidata dal nostro striscione e dal Sindaco dell’ Acqua che ha percorso un breve tratto del centro e si è poi diretto nel cortile del Municipio. Lì ha porto il suo saluto il Sindaco e sono poi intervenuti Marina Canova (buddista) e Hamid Mouslih (mussulmano) che hanno anch’essi condiviso gli insegnamenti di San Francesco. Il giovane Gilberto Rossi ha poi letto un intervento di Padre Zanotelli contro l’incremento governativo delle spese militari.
Al termine un breve rinfresco in una bella serata estiva. Erano presenti anche 3 giovani profughi africani ospiti alla Vincenziana di Magenta, consiglieri comunali di Corbetta e Magenta, oltre agli attivisti delle Acli di Corbetta e Ossona e di “Scuola Senza frontiere”, che hanno partecipato come sempre all’ organizzazione assieme a noi del Comitatopacedelmagentino.


Antonio Oldani Presidente compacedelmagentino

Come un uomo sulla terra

Venerdi’ 10 giugno 2011 ore 20.30 presso il Salone del Circolo Paolo VI in Piazza della Chiesa di Sedriano : proiezione del film “Come un uomo sulla terra”, testimonianze e solidarietà con i migranti africani.

Il film è la diretta testimonianza dei giovani migranti che dai vari paesi africani dopo aver vissuto la terribile esperienza della traversata del deserto, arrivano in Libia e subiscono le prepotenze e la violenza della polizia libica, col tacito assenso delle potenze occidentali, tra cui l’ Italia. Alcuni riescono a superare anche questo ostacolo e tentano di raggiungere via mare l’ Italia e l’ Europa.
Sono invitati alla proiezione e al dibattito in modo particolare i giovani italiani e i migranti che conoscono questa esperienza e tutti i cittadini che desiderano ascoltare e conoscere le sofferenze di chi affronta rischi sovrumani per un domani migliore.
Il filo conduttore nel film è la storia di Dagmawi Yimer, studente universitario di Addis Abeba (Etiopia) che racconta la sua storia: lui è riuscito ad arrivare in Italia su un barcone, ha imparato l’ italiano grazie all’aiuto dei volontari, non solo ma è riuscito ad imparare anche l’arte del videoracconto per poter portare fino a noi la sua esperienza.

Sabato 4 giugno presidio pro referendum al mercato di Sedriano

Sabato 4 giugno, dalle 9,00 alle 12,00, in collaborazione con il PD di Sedriano, il comitato “Democratici per l’acqua bene comune” organizza un presidio sui referendum al mercato di Sedriano.

Inoltre, a partire da questa sera, il comitato è presente con un proprio stand alla Festa Democratica di Cornaredo, in programma al centro sportivo “Sandro Pertini” fino al 12 giugno.

L’8 giugno, infine, grande raduno dei referendari del magentino presso il parcheggio del centro commerciale Il Destriero di Vittuone.

Vai a votare il 12 e il 13 giugno e vota SI a tutti e quattro i quesiti.

Impediamo che il Servizio Idrico Integrato (ossia tutta la rete dell’acqua) venga obbligatoriamente messa sul mercato entro il 31 dicembre 2011 (primo quesito); che i privati possano fare profitti sull’acqua (secondo quesito); che si ritorni a costruire centrali nucleari sul territorio italiano (terzo quesito); che il capo del governo e i suoi ministri possano sottrarsi ai processi ricorrendo al legittimo impedimento, perché la legge è uguale per tutti (quarto quesito).

Per dire no a tutto questo, ossia per abrogare queste leggi volute dal governo Berlusconi, è necessario votare SI sulle quattro schede.

Vuoi la pace? Pedala!

Domenica 22 maggio 2011 ci sarà la quarta edizione della manifestazione “Vuoi la pace? Pedala!”, la biciclettata non sportiva e non competitiva che si prefigge di sensibilizzare alle tematiche della pace e della convivenza civile ma anche della legalità, della coesione sociale e della sostenibilà ambientale.

Sono diversi i percorsi che interessano Milano e la sua provincia. Quello inerente il nostro territorio è il percorso rosso, con partenza da Sedriano, piazza del Seminatore alle ore 8,00 oppure da Arluno, piazza De Gasperi alle ore 8,30 ed arrivo a Milano, piazza Duomo, alle ore 12,00 circa.

La biciclettata si inserisce in un simbolico percorso di impegno che costituisce una tappa di avvicinamento alla 50° Marcia della pace Perugia-Assisi, in programma il 25 settembre 2011.

Nicole Minetti a Sedriano: una provocazione per le donne dei nostri comuni

Sabato 14 maggio alle ore 20.45 presso l’Audutorium della scuola media di  Sedriano, in via Rogerio da Sedriano, diversi cittadini hanno espresso, spontaneamente, di esprimere la propria indignazione per la partecipazione di Nicole Minetti in veste di madrina del concorso “La creatività delle donne della provincia di  Milano”.

L’invito alla Minetti, imputata nel processo sullo sfruttamento della prostituzione, anche minorile, insieme al giornalista Emilio Fede e all’impresario dei vip, Lele Mora, è arrivato direttamente dal Sindaco, Alfredo Celeste, insegnante di religione ed autore di una delle ordinanze più dure sulla prostituzione di tutta la provincia di Milano.

Nicole Minetti non può costituire un esempio per le nostre donne e non è degna di premiare nessuno.

L’auspicio del PD di Vittuone, che condivide l’indignazione per la scelta inopportuna del sindaco Celeste, è che la protesta sia espressa in maniera civile e corretta fuori dai locali dell’auditorium.

Gh’è in gir la mùsica

La Cancellazione del Valore della Cultura della Pace

Comunicato stampa

Abbiamo recentemente appreso con stupore quanto previsto dalla Relazione Programmatica Pluriennale 2011/2013 illustrata in Consiglio Comunale di Sedriano a completamento della Presentazione del Bilancio Previsionale da parte della Giunta Comunale attuale.
Tra i progetti del settore “Ambiente” vi è questa incredibile “proposta”:

“…sempre in tema di verde ed arredo urbano, si procederà alla riqualificazione del manufatto nato come “Monumento alla Pace”, ubicato nell’ ambito del Parco Baleno, in via Cristoforo Colombo e dedicato con l’adesione di questa Amministrazione alla Comunità di Sant’ Egidio, alla definizione di Sedriano come ‘Città della Vita contro la Pena di Morte”. Il recupero del Monumento è dettato dal desiderio di cancellare la sensazione di degrado ed abbandono che l’ha caratterizzato per anni, reintroducendo anche l’elemento acqua…””
Contestiamo questa assurda iniziativa, che è nel solco delle (gravi) iniziative della Giunta Celeste per cancellare ovunque il valore della Cultura della Pace: lo hanno tolto dallo Statuto Comunale, dai Bilanci Comunali (niente piu’ stanziamenti per la Pace) e adesso attaccano anche i Monumenti Pubblici!
Ricordiamo che quel Monumento fu voluto dalle Giunte degli anni ’70 su proposta diretta dell’ Anpi (Associazione Nazionale Partigiani Italiani) provinciale Milanese che aveva indicato nel valore della Pace l’elemento essenziale per il Progresso del nostro Popolo e del Mondo intero. Riteniamo profondamente scorretta questa iniziativa , per la quale si vuole inoltre spendere denaro pubblico e ricordiamo al Sindaco di Sedriano il contenuto dell’ art. 11 della Costituzione Repubblicana  Italiana:

“L’Italia ripudia la Guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come risoluzione delle controversie internazionali: consente in parità di condizioni con gli altri Stati alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri LA PACE E LA GIUSTIZIA FRA LE NAZIONI…promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo”.

Le motivazioni addotte per questa ennesima cancellazione sono assolutamente pretestuose ed ambigue: anche noi condanniamo la pena di morte ma se il Sindaco voleva esaltare questo concetto bastava progettare un altro monumento ad hoc lasciando in pace il Monumento di via Gramsci.
E’ scontato che anche questo 25 aprile al termine del Corteo tradizionale previsto per questa importante celebrazione, una delegazione del Comitato Pace si recherà a rendere omaggio al Monumento alla Pace che, ci auguriamo, sopravviva alle iniziative guerrafondaie della Giunta Comunale di Sedriano.
Antonio Oldani
Presidente protempore Comitato pace del Magentino