Articoli marcati con tag ‘Primarie’

I risultati delle elezioni Primarie

Hanno partecipato 450 cittadini vittuonesi, 237 uomini (52,67%) e 213 donne (47,33%), il 21,3% in più rispetto alle precedenti Primarie (per le amministrative del 2007); sono stati raccolti fondi pari a circa 1505€, candidato vincente Fabrizio Bagini.

Questi i risultati: Carlo Milani: 70 voti, pari al 15,59% dei voti validi Ivana Marcioni: 148 voti, pari al 32,96% dei voti validi Fabrizio Bagini: 231 voti, pari al 51,45% dei voti validi

Una la scheda nulla, causa scelta multipla.

Questo il commento “a caldo” di Fabrizio Bagini: “Quella di oggi è stata una giornata importante, perché al di là del successo personale siamo stati testimoni di una partecipazione al voto delle primarie viva e appassionata. Questa adesione,a mio avviso, rappresenta una reale voglia di cambiamento; è un premio per il nostro progetto ed un’occasione che ci incoraggia a percorrere la strada intrapresa con sempre maggiore entusiasmo”.

Fabrizio Bagini vince le Primarie del centrosinistra

Fabrizio Bagini

Fabrizio Bagini ha vinto le elezioni primarie della lista civica di centrosinistra.

Ha raccolto il 51,33% delle preferenze, precedendo Ivana Marcioni, che ha raccolto il 32,88% dei consensi, e Carlo Milani, che ha ricevuto il 15,55% di voti a suo favore.

Hanno votato 450 cittadini vittuonesi; una sola scheda nulla.

Oggi è stata una grande giornata di democrazia. I cittadini, che hanno partecipato numerosi, hanno scelto liberamente il loro candidato sindaco, avendo a disposizione ben tre opzioni.

Il Partito Democratico di Vittuone esprime le sue più vive congratulazioni a Fabrizio Bagini.

Un caloroso ringraziamento ad Ivana Marcioni e a Carlo Milani, per il contributo che hanno dato e che daranno ancor di più alla lista civica di centrosinistra.

Vittuone 2012 – Avanti insieme

Domenica 27 novembre, ore 8-21 – Elezioni Primarie

della Lista civica di centrosinistra

Votate per essere cittadini, non sudditi!

Tutti concordano sul fatto che le elezioni primarie siano vera espressione della democrazia… Poi, però, chi le fa? Noi, perché per noi i cittadini contano. Di seguito sono i canditati alle Primarie della nostra lista civica per concorrere alla carica di Sindaco nelle elezioni della prossima primavera.

Altre Informazioni sui candidati su www.vittuonenelcuore.it e www.viverevittuone.it


Carlo Milani

Carlo Milani

Il nostro compito dovrà essere quello di far recuperare a Vittuone la propria identità (urbanistica, sociale, culturale), non tramite soluzioni calate dall’alto ma attraverso la sinergia attiva tra Amministrazione e cittadini. Come cambiare la situazione tenendo conto della crisi economica, aggravata dai debiti in cui versa il Comune, che riguarda il bilancio di ogni famiglia vittuonese?

Tre le parole chiave: sostenibilità, innovazione, partecipazione. Quattro i punti fondamentali:

  1. Gestione sobria e oculata del territorio e delle risorse finanziarie.

  2. Idee e soluzioni innovative, in particolare in ambito green economy, per garantirsi flussi di cassa da reinvestire per le spese correnti e interventi sociali e culturali.

  3. Rilancio delle attività socio-culturali partendo da associazioni, scuole, giovani.

  4. Partecipazione e trasparenza nell’attività amministrativa attraverso bilancio partecipativo, consulte e comitati di quartiere permanenti per definire insieme le priorità.

Ivana Marcioni

Ivana Marcioni

Ritengo di primaria importanza in un momento come questo, così particolare per Vittuone, “scendere in campo” per portare il mio contributo e la mia esperienza al fine di migliorare le cose in cui crediamo e che non ci soddisfano così come sono. Occorre quindi mettersi nella condizione di accettare le sfide, anche se queste ci possono sembrare montagne invalicabili, per ottenere i risultati che ci prefiggiamo. Chiedersi cosa ciascuno di noi può fare prima ancora che delegare ad altri, credere fortemente nei propri sogni e investire energia e passione per trasformarli in progetti. Essere quindi consapevoli che il paese ci appartiene, è di tutti e non è un affare privato di pochi.


Fabrizio Bagini

Fabrizio Bagini

Mi presento alle primarie di candidato Sindaco per le elezioni amministrative del 2012 con la voglia di aggregare coloro che vogliono lavorare per Vittuone e con l’unico scopo di dare una risposta positiva alle richieste della sua cittadinanza.

Penso che per poter sperare in un risultato vincente si dovrà ampliare il consenso dall’area progressista a quella moderata, mai perdendo di vista i principi etici e le linee guida della Lista Civica che ho sottoscritto nel momento in cui ho proposto la mia candidatura.


Lunedì 28 novembre ore 18 – Consiglio Comunale

sulla puzza di asfalto nel paese e sull’assestamento del bilancio comunale 2011 (preconsuntivo)

A cura del Capogruppo Consiliare Enrico Bodini

Comunicato Stampa

Nell’ambito delle prossime amministrative del 2012 venerdì sera ha avuto luogo l’assemblea di presentazione dei candidati alle Primarie del centrosinistra.

Sul tavolo dei relatori, quindi, Fabrizio Bagini, Ivana Marcioni Carlo Milani. Ha aperto la serata Enrico Bodini, capogruppo consiliare di opposizione e presidente del Collegio dei Garanti per le Primarie, che in occasione della serata ha fatto da “traghettatore”, cioè da raccordo tra questa assemblea ed i precedenti incontri “preparatori” di giugno ed ottobre. Al termine dell’apertura dei lavori, Bodini ha lasciato la parola al moderatore dell’assemblea, Farida Binatti, che ha poi condotto la serata fino al termine.

La cittadinanza ha risposto molto positivamente all’invito, più di cento i presenti nella Sala consiliare, molte le persone in piedi dentro e fuori dalla Sala.

Enrico Bodini ha introdotto la serata ricordando, fra l’altro, le novità legislative che attribuiscono maggiori poteri al vincitore delle amministrative, come ad esempio la possibilità di decidere in Giunta (e non in Consiglio comunale) i piani di lottizzazione sul territorio. Per questo, per chi come noi ha a cuore il proprio territorio, è importante vincere! Bodini ha sottolineato quanto contenuto nelle “Linee guida”, ponendo particolare attenzione alla partecipazione della cittadinanza alle scelte amministrative. Ha inoltre ricordato che negli ultimi tredici anni di amministrazione di centrodestra non è mai stata organizzata un’assemblea con i cittadini o un Consiglio comunale aperto per condividere le decisioni importanti.

Carlo Milani ha a cuore l’identità della comunità, con la sua storia, le sue persone, le tradizioni e il territorio. Due i pilastri sui quali basarsi, la coerenza e la condivisione; tre le parole chiave per cambiare la situazione, tenendo conto di una crisi economica aggravata dai debiti in cui versa il Comune: sostenibilità, innovazione, partecipazione. Ed ecco le sue proposte: gestione sobria e oculata del territorio e delle risorse finanziarie, idee e soluzioni innovative, rilancio delle attività socio-culturali (coinvolgendo associazioni, scuole, giovani), partecipazione e trasparenza nell’attività amministrativa (bilancio partecipativo, consulte e comitati di quartiere).

Ivana Marcioni si candida per portare la sua esperienza e passione all’interno del paese che ama, in cui ha vissuto e vive e al quale sente di appartenere. Per dieci anni ha svolto un’opposizione “senza voce”, subendo spesso “sfottò” pur portando avanti proposte ed iniziative valide; ora vuole essere dall’altra parte per poter decidere in modo diverso e, soprattutto, con buon senso. Marcioni affronta la sfida di amministrare un paese che non ha più risorse, soprattutto economiche, quindi un secco NO alle grosse spese! Accoglienza dei “diversi” subordinata al rispetto delle regole e della legalitàsobrietà intesa come valore e non come rinuncia, valorizzazione dell’esistente (con le sue radici e la sua storia) ma con un occhio al futuro, rivalutazione delle strutture (Tresartes), tradurre le esigenze delle persone in servizi, investire nella cultura intesa come apertura della mente, rivalutare le Associazioni, aprire il Comune ai ragazzi: questo è ciò che ha in mente Ivana Marcioni per Vittuone.

Fabrizio Bagini si propone, “esponendosi in prima persona per proporre delle soluzioni e cercare di realizzarle”, come elemento aggregante per un lavoro di gruppo con persone ricche di virtù civili, e cita in proposito Maurizio Viroli, storico del pensiero politico. E in un momento in cui è facile mischiare e confondere i concetti di politica, partiti e relativi leaders, ricorda che la parola “politica” deriva dal greco “polis”, cioè Città, ma anche Stato e che il politico é colui che partecipa all’amministrazione della cosa pubblica, un uomo accorto e sagace pronto ad ascoltare (“Un politico può essere muto, ma non sordo”).

Scuola e cultura, ambiente, un assetto urbano più equilibrato e più bello, sanità e servizi alla persona: questi i temi che Bagini ha maggiormente a cuore e che rivestono maggiore priorità.

Molti gli interventi, le domande e le proposte del pubblico, interessante il dilemma esposto da un cittadino riassumibile nel seguente concetto: “ogni candidato ha una sua specifica peculiarità, è difficile decidere chi votare” ed il commento finale “vi integrate a vicenda e così bene che, anche se a vincere sarà uno solo, formate una squadra davvero notevole”. Questo fa capire lo spessore dei candidati e la ricchezza di intenti che ciascuno – ed insieme – porterà presentandosi alle elezioni amministrative del 2012.

Il prossimo appuntamento è per domenica prossima: le Primarie del 27 novembre, dalle 8:00 alle 21:00 presso l’ex centro socio-cultura di via O. Palme (la sala dell’Associazione Pensionati Vittuonesi, a fianco della Croce Bianca – ex Croce Oro).

Guarda i video degli interventi all’assemblea

Vittuone 2012 – Elezioni Primarie

E il Comune, finalmente, si è ricordato di dare inizio ai lavori al sottopasso, rimasto in queste condizioni per diverse settimane


VITTUONE 2012 – avanti insieme Domenica 27 novembre le Primarie per la scelta del candidato Sindaco della lista civica di centrosinistra

Informazione sui candidati e programma delle primarie su www.vittuonenelcuore.it e www.viverevittuone.it

a cura del Capogruppo consiliare Enrico Bodini

Sabato 19 novembre, ore 12,00, presidio in Piazza Italia

Sabato prossimo il circolo PD “Vivere Vittuone” sarà di nuovo in piazza Italia. Dalle 10,00 alle 12,00 presso il nostro gazebo sarà possibile firmare a sostegno delle due leggi di iniziativa popolare promosse attraverso la campagna “L’Italia sono anch’io”, cui ha aderito anche il PD.

Durante il presidio saranno anche raccolti contributi economici in favore degli alluvionati di Genova e della Liguria. Chi non potrà essere presente ma vuole dare il proprio contributo può farlo versandolo direttamente sul conto corrente EMERGENZA ALLUVIONE attivato dalla Federazione PD di Genova.

Conto corrente:

Banca Carige – Ag. 32

IBAN: IT91 UO61 7501 4320 0000 1229 780

Sempre sabato, alle 13,00, presso il Palo, ci sarà il “pranzo con i candidati” alle Primarie del centrosinistra. Chi vuole può dare la propria adesione ad Angelo Poles (poles.angelo@tiscali.it) o ad Antonia Galli (antonia.galli@libero.it) altrimenti può presentarsi direttamente sul posto.

Ricordiamo che le elezioni primarie si terranno domenica 27 novembre 2011, dalle ore 8,00 alle 21,00, presso il Centro Socio Culturale in via Olof Palme. I tre candidati, Carlo Milani, Ivana Marcioni e Fabrizio Bagini si presenteranno pubblicamente alla cittadinanza domani sera, alle ore 21,00, presso la sala consiliare del comune, in Piazza Italia.

Venerdì 18 novembre presentazione pubblica dei candidati alle Primarie del centrosinistra

Presentato il Regolamento delle Primarie

L’assemblea di venerdì 7 ottobre 2011 è stata un’ulteriore tappa di avvicinamento del Nuovo Progetto per Vittuone verso le elezioni amministrative del 2012.

La riunione, che ha visto al tavolo dei relatori i consiglieri de L’Unione per Vittuone Angelo Poles, Enrico Bodini, Ivana Marcioni e Luciano Perini, promotori dell’evento, è stata presenziata da una sessantina di cittadini, tra i quali c’erano i rappresentanti vittuonesi dei partiti del centro-sinistra.

Dopo aver presentato il regolamento delle primarie, che si svolgeranno il 27 novembre prossimo, e il codice etico che i candidati della lista dovranno sottoscrivere, i consiglieri de L’Unione hanno evidenziato tutte le pecche dell’attuale Amministrazione, in particolare le evidenti difficoltà nel far quadrare il bilancio dovute ad una pessima gestione delle risorse pubbliche.

Anche tra il pubblico, successivamente, ci sono stati numerosi interventi dai quali si è evidenziato in maniera inequivocabile il malcontento per la devastazione del territorio, il degrado urbano, lo stato di abbandono di strade, parchi, scuole, lo spreco di risorse per opere costose e inutili, il rapporto privilegiato con i poteri forti e la scarsa attenzione per le reali esigenze della cittadinanza.

Prossima tappa del percorso: la presentazione delle candidature alla carica di Sindaco per le Primarie del 27 novembre. Ciascun candidato dovrà essere sostenuto da almeno 50 sottoscrittori. Se alle primarie un candidato sindaco, pur sconfitto, avrà raggiunto il 20% delle preferenze dei votanti, avrà diritto alla presenza in lista.

Il regolamento delle Primarie è scaricabile qui.

“Primarie”: nuova assemblea il 7 ottobre

Il gruppo consiliare de L’Unione per Vittuone
invita i cittadini a partecipare
all’assemblea pubblica

venerdì 7 ottobre ore 21
nella Sala Conferenze del Comune di Piazza Italia

Discuteremo del nostro paese
e delle elezioni comunali del prossimo anno.

Basta propaganda, discutiamo nel merito dei nostri problemi; per essere cittadini e non sudditi

RISVEGLIARE LE COSCIENZE

CON LA CONOSCENZA

A cura del gruppo Consiliare “L’Unione per Vittuone”