Foglio Democratico N° 10

LE RISPOSTE SONO NEL VENTO?

Cari democratici, vi starete chiedendo il perché di questo titolo.
Beh… nell’autunno 2006, quindi più di 12 anni fa’ il Consiglio Comunale di Vittuone approvò la convenzione per la costruzione del centro commerciale “Il Destriero” che prevedeva, oltre al versamento di una importate cifra in denaro (spesa in poco tempo), anche una serie di opere in parte realizzate e altre in parte dimenticate.

Volete sapere quali sono le opere dimenticate? Eccovi accontentati!

 Il Parco urbano che doveva essere realizzato a sud del Destriero
 Il sottopasso ciclopedonale di collegamento con il Destriero

Il sottopasso in particolare doveva essere realizzato prima della apertura del Centro commerciale visto che era stato ritenuto indispensabile da Regione Lombardia per collegare il centro abitato al centro commerciale in tutta sicurezza.

Bene, di questa opera, anche dopo le diverse segnalazioni su queste pagine, unitamente alle richieste da parte delle consigliere di Viviamo Vittuone, non si è saputo più nulla mentre ci si aspettava uno scatto di orgoglio da parte della amministrazione che invece ha preferito non chiedere conto a nessuno.

Dato che anche noi ci siamo stufati di dover ricordare sempre le stesse cose, a questo punto abbiamo deciso di interessare di questa colpevole negligenza il gruppo consigliare del Partito Democratico in Regione Lombardia.

Siete con noi? Andiamo avanti?

ABBIAMO BISOGNO DI VOI

Il 2 dicembre 2015 è stata costituita dal Circolo del Partito Democratico di Vittuone e da Giuseppe Baglio (Sindaco di Vittuone per 5 mandati) a mezzo di atto notarile la “FONDAZIONE GIUSEPPE BAGLIO”, che il 2 agosto 2017 ha ottenuto il riconoscimento giuridico dalla Regione Lombardia.
La Fondazione, che opera a Vittuone e nel Magentino, ha come scopo quello di sensibilizzare le coscienze al valore della politica intesa come pensiero condiviso, per riscoprire la passione per la politica attiva, per le cose da fare per la propria città.
Sempre più le vicende storiche contaminano il pensiero politico, allontanando i cittadini dalla vita della polis. In questo particolare momento, pensiamo che i cittadini vogliano riappropriarsi della politica intesa come strumento alto e nobile per contribuire a tracciare il cammino della civitas.
Il compito che la Fondazione Giuseppe Baglio si promette di perseguire è proprio quello di iniziare un cammino volto a ritrovare la “vera passione” per la politica.
La Fondazione ha come finalità la promozione di attività volte allo studio, alla ricerca, alla formazione, all’innovazione della cultura politica, perché occorre conoscere e ricordare ciò che è stato per guardare avanti e proseguire in un cammino crescente dove la politica ritrova la propria centralità nella vita della comunità.
In questa prospettiva sarà promosso il confronto e favorito il dialogo fra tutti quelli che possono fornire un contributo a sostegno delle attività della Fondazione, per continuare a crescere in uno scambio sinergico che ha come fondamento valori e principi condivisi.
Vi chiediamo di contribuire alla vita della Fondazione e alla sua attività, come sostenitori o aderenti, con quanto potete, condividendo le finalità della Fondazione e partecipando alla realizzazione dei suoi progetti.
Consapevoli che in questo momento più che in altri si è chiamati al difficile compito di rifondare la politica, ci si augura che numerosi saranno i contributi che arriveranno.

Coordinate bancarie per contributi/sottoscrizioni

Banca Banca Prossima Filiale di Milano
Conto Intestato a “FONDAZIONE GIUSEPPE BAGLIO”
Codice Fiscale 93040400157
Causale Erogazione liberale alla Fondazione
IBAN: IT85 C033 5901 6001 000 00150 100

Foglio Democratico N° 9

GRAZIE DEMOCRATICI

Domenica 3 Marzo è stata una grande giornata nella quale abbiamo dato lezione di Democrazia a tutti e i Vittuonesi non sono stati da meno partecipando numerosi con entusiasmo alle nostre Primarie.
Il risultato finale per quanto riguarda il nostro circolo è stato:

Candidati Numero Percentuale
Nicola Zingaretti 153 64%
Maurizio Martina 53 22%
Roberto Giachetti 33 14%
Scheda Bianca 1
Totale Votanti 240

Il Circolo di Vittuone augura buon lavoro al nostro nuovo Segretario Nicola Zingaretti

W Nicola Zingaretti

ORDINANZA VILLA VENINI (2° parte)

Apprendiamo ancora una volta da canali indipendenti (stampa locale) che la cosiddetta coobbligata CHANEL, citata nella ormai famosa ordinanza del Sindaco emessa a Dicembre 2018, ordinanza che la obbligava ad intervenire in tempi brevi/brevissimi, ha ottenuto dal Tribunale Amministrativo Regionale la sospensione degli obblighi descritti che prevedevano in primis la messa in sicurezza del cantiere e a seguire la ristrutturazione della Villa come da accordi sottoscritti nella convenzione del 2009.

Quindi?

Tecno-in ha dichiarato di non essere più in grado di assolvere gli impegni cosi che l’ordinanza cautelare del TAR lascia la nostra Villa ancora una volta ORFANA.

Cosa succede a questo punto?

Beh.., se leggiamo attentamente l’ordinanza del comune l’amministrazione si dovrà far carico degli impegni presi a suo tempo e così mettere in sicurezza il cantiere e ristrutturare la Villa a “sue/NOSTRE spese” .

Leggendo l’ordinanza cautelare del TAR salta all’occhio una considerazione del verbale che imputa alla amministrazione comunale il:

“Mancato pregresso coinvolgimento di Chanel s.r.l. nelle pregresse richieste comunali inviate a Tecno In, relative alle obbligazioni assunte”

Quindi se i nostri amministratori non avessero perso tempo per 2 anni e mezzo a cincischiare con il balletto degli assessori ignorando i lamenti della Villa, coinvolgendo da subito tutte le parti, avrebbero evitato il richiamo negativo dal TAR.

“Quando un uomo con la pistola incontra un uomo col fucile, quello con la pistola è un uomo morto” 😉
(Joe da “per un pugno di dollari)

Foglio Democratico N°8

COINCIDENZA?

Apprendiamo, (come al solito) dalla stampa locale, che il nuovo capo area dei servizi sociali del Comune di Vittuone assunto dalla amministrazione è stato scelto “attingendo da una graduatoria del concorso pubblico del Comune di Basiano Mesate” (50 KM da Vittuone).

Non mettiamo in dubbio la qualità della persona, ma è anche vero che le esperienze lavorative precedenti del candidato non sono state attentamente valutate visto che l’assessore al personale nega che “sulla decisione del Comune abbia influito la lunga militanza del neo assunto nella Lega Nord in qualità di funzionario di partito della segreteria politica Nazionale” a suo tempo licenziato dalla Lega Nord insieme ad altri per i noti problemi economici di Via Bellerio.

Vi sembra strano che a nessuno sia mai venuto in mente di leggere le esperienze lavorative precedenti dal Curriculum?

Noi comunque siamo contenti che anche i licenziati della Lega Nord riescano a reinserirsi nel mondo del amministrazioni comunali lombarde.

ORDINANZA VILLA VENINI

Cari Democratici, vi comunichiamo che l’ordinanza del Sindaco del 6 Dicembre 2018 che imponeva al lottizzante e ai coobbligati di intervenire celermente nella messa in sicurezza e ripresa dei lavori di ristrutturazione della Villa ha prodotto il primo effetto.

La coobbligata CHANEL è ricorsa al TAR (tribunale amministrativo regionale) e quindi il Comune di Vittuone ha dovuto dare incarico ad un legale per un importo lordo di € 5.106,92 per assistere l’ente nel contenzioso.

La stranezza di questa situazione è che sappiamo del ricorso di Chanel, sappiamo dell’incarico al legale, ma non conosciamo le motivazioni contenute nella delibera del 20 Febbraio 2019 (non ancora pubblicata).

Normalmente in mancanza di informazioni in un mondo perfetto viene convocato un consiglio comunale aperto, ma nel Paese delle Meraviglie un consiglio comunale aperto alla discussione sulla Villa Venini sembra impossibile da ottenere pur essendo stato promesso da Settembre 2017.
Sembra incredibile vero?

Abbiamo bisogno di politici con una visione. E non con le allucinazioni! 😉
(Slobodan Simic)
INFORMAZIONI AGLI ISCRITTI E SIMPATIZZANTI

Ricordiamo che Domenica 3 Marzo 2019 presso il Circolo di Piazza Bartezzaghi 4 a Vittuone si svolgeranno le votazioni per il Segretario Nazionale del Partito Democratico
Si voterà dalle 8 alle 20 e potranno partecipare al voto Iscritti e Simpatizzanti.

Foglio Democratico N° 7

PRIMARIE 3 MARZO 2019

Cari Democratici,
Le primarie per l’elezione del nuovo segretario Nazionale sono ormai vicine e quindi abbiamo pensato di dedicare completamente questo numero alle 3 proposte dei candidati (in ordine alfabetico).

Roberto Giachetti
Maurizio Martina
Nicola Zingaretti

I testi riportati sono estratti dai siti personali dei candidati e quindi per ulteriori approfondimenti vi consigliamo di collegarvi alle loro pagine disponibili in rete.

Per chi avesse delle difficoltà vi informiamo che le mozioni sono disponibili presso il Circolo PD di Piazza Bartezzaghi.

INFORMAZIONI AGLI ISCRITTI E SIMPATIZZANTI

Ricordiamo che Domenica 3 Marzo 2019 presso il Circolo di Piazza Bartezzaghi 4 a Vittuone si svolgeranno le votazioni per il Segretario Nazionale del Partito Democratico

Si voterà dalle 8 alle 20 e potranno partecipare al voto Iscritti e Simpatizzanti che abbiano compiuto 16 anni.

Primarie 3 Marzo 2019

PARTECIPA ANCHE TU ALLE PRIMARIE DEL PARTITO DEMOCRATICO

Foglio Democratico N° 6

AMARCORD…!!

Cari Democratici,

Riprendiamo brevemente quanto pubblicato dalla stampa locale a proposito delle dichiarazioni del Sindaco sulle “OPERE FARAONICHE” fatte dalle passate Amministrazioni …. Apriamo con un sorriso perché parte della compagine politica che governa oggi Vittuone era parte della stessa compagine politica che queste “OPERE FARAONICHE” le ha realizzate.

Parlando di “MANUTENZIONI” fatte dalla attuale Giunta e sottolineiamo “MA-NU-TEN-ZIO-NI”, caro Sindaco, queste si eseguono quando una struttura si deteriora e di solito in momenti in cui le stesse non sono utilizzate (es: programmare la sostituzione della caldaia durante le vacanze Natalizie per evitare la chiusura delle scuole e l’impatto sulle famiglie).

Sempre parlando di “MANUTENZIONI” una domanda… ma 42.000 € spesi nel tempo da questa Amministrazione (quindi in soli 2 anni e mezzo) per manutenere il sovrappasso della ex Statale 11 (il ponte di legno per intenderci), non sono un po’ troppi alla luce dello scarso giovamento che questi interventi hanno portato alla struttura????

Nell’articolo si legge ancora dei soldi spesi dall’amministrazione per la sicurezza delle scuole, a tal proposito riproponiamo quanto da noi scritto nell’ultimo Foglio Democratico e non ripreso minimamente nelle dichiarazioni del Sindaco.

Ad esempio chiediamo al Sindaco il motivo per il quale sono stati utilizzati soldi comunali e non il contributo statale descritto di seguito che era stato concesso al Comune di Vittuone?

“200.000 €uro a fondo perduto per la messa in sicurezza delle scuole stanziato dal governo Renzi nel 2013 concesso a Vittuone nel 2014 per lavori che avrebbero dovuto essere appaltati nel 2015.”

Inoltre “sfrugugliando” nelle calendarizzazioni delle udienze del Tribunale Amministrativo Regionale (TAR) abbiamo appreso che il Comune di Vittuone nel 2018 aveva fatto ricorso al TAR per meglio definire il piano integrato di recupero PII02 bosco del Bacin-Villa Venini, seguito a Novembre da un sollecito al quale il TAR ha risposto calendarizzando per il mese di Dicembre 2019 la discussione del ricorso.

Così dopo anni di annunci faraonici, chiacchere, dichiarazioni, scuse, buoni propositi, rinvii, ordinanze… e chi ne ha più ne metta si arriverà a una sentenza che, speriamo chiuda la tragicomica vicenda ….

Bisogna togliere a Cesare tutto quello che non gli appartiene. 😉
(Paul Eluard)
INFORMAZIONI AGLI ISCRITTI E SIMPATIZZANTI

Ricordiamo che Domenica 3 Marzo 2019 presso il Circolo di Piazza Bartezzaghi 4 a Vittuone si svolgeranno le votazioni per il Segretario Nazionale del Partito Democratico da scegliersi tra i candidati:
Roberto Giachetti – Maurizio Martina – Nicola Zingaretti

Si voterà dalle 8 alle 20 e potranno partecipare al voto Iscritti e Simpatizzanti che abbiano compiuto 16 anni.

Foglio Democratico N° 5

Come avevamo previsto…!!

Cari Democratici non vi riproponiamo la lista dei lavori previsti per il 2019 perché come avevamo previsto nel numero 4 di Foglio Democratico sono esattamente gli stessi del 2018 incollati nel programma annuale dei lavori pubblici…. Ma va?

L’amministrazione non si è curata nemmeno di verificare se le opere previste necessitano di aggiornamenti o attualizzazioni… un esempio per tutti il nostro consiglio di rivedere il fabbisogno reale di nuovi loculi cimiteriali vista l’ordinanza del Nostro Sindaco che prevede il recupero di numerose concessioni scadute o in scadenza prossimamente.

Notiamo però una stranezza nelle previsioni nella programmazioni della giunta che vi riproponiamo copiandolo dalla delibera

DELIBERAZIONE di Giunta Comunale NR .15 DEL 24/01/2019
– Ristrutturazione strutture scolastiche comunali e messa in sicurezza – finanziato con contributo Ministeriale, per un importo complessivo di € 200.000,00 – al lordo IVA e spese tecniche;

Quello che non si deduce da questo nota è che i 200.000 €uro riportati non sono dovuti all’impegno di questa giunta per la messa in sicurezza delle scuole ma bensì ad un contributo a fondo perduto del governo Renzi del 2013 concesso a Vittuone nel 2014 per lavori che avrebbero dovuto essere appaltati nel 2015.

Dopo 4 anni ci chiediamo… come mai i lavori non sono stati eseguiti?… siamo timidi?
Anche perché qualche mese fa il nostro Sindaco si vantava di aver speso qualche decina di migliaia di €uro per risolvere delle infiltrazioni di acqua piovana nelle scuole.

Le domande che ci facciamo sono:
I lavori per eliminare le infiltrazioni non facevano parte del progetto molto più ampio di messa in sicurezza dell’edificio scolastico?

Non rischiamo che i lavori ordinati e pagati con soldi Comunali vengano rifatti perché compresi in un progetto più ampio?

Una volta che hai dei soldi disponibili senza merito non è meglio usarli e non tenerli in un cassetto (che poi magari perdi le chiavi e chi si è visto si è visto)?

Insomma.. per rimanere nell’attualità, abbiamo dei soldi pubblici che possono essere spesi subito e così nel nostro piccolo favorire gli investimenti così da aggredire la recessione dovuta alle confuse politiche economiche di questo governo che hanno innalzato vertiginosamente lo spread con la conseguente restrizione del Credito Bancario che ha portato al blocco degli investimenti.

Cari Democratici non sono bei momenti ma è sicuro che dobbiamo affrontare insieme amministrazione comunale di Vittuone compresa senza lasciare inevaso per tutto questo tempo un progetto già finanziato.

In politica niente è così apprezzabile come una memoria corta 😉
(John Kenneth Galbraith)

Foglio Democratico N° 4

Facciamo i conti

OPERE DA REALIZZARE PREVISTE NEL BILANCIO COMUNALE PREVISIONE REALIZZATA

Nuovi loculi ed ossari nel cimitero comunale 2018 NO
per un importo complessivo di euro 400.000,00

Sottopasso ciclopedonale lungo la SP227 (Destriero) 2018 NO
per un importo complessivo di euro 765.000,00

Riqualificazione e recupero del Parco di Villa Venini 2018 NO
per un importo complessivo di euro 300.000,00

Restauro e risanamento conservativo edificio
ex Filanda in Villa Venini 2018 NO
per un importo complessivo di euro 1,630.000,00

Ristrutturazione strutture scolastiche comunali
e messa in sicurezza 2018 NO
per un importo complessivo di euro 200.000,00

Riqualificazione urbana e sistemazione di strade, 2018 NO
per un importo complessivo di euro 200.000,00

Realizzazione di attraversamento ciclopedonale a raso
semaforizzato nelle seguenti arterie viabilistiche
SP 11, SP 34 e SP 227, per un importo di euro 250.000,00 2018 NO

Riqualificazione ed adeguamento impianti di illuminazione
pubblica con sistema di illuminazione a LED 2018 NO
un importo complessivo di euro 470.000,00

In questo numero il Partito Democratico di Vittuone torna a informare la cittadinanza su quanto era stato promesso e non mantenuto nel bilancio comunale del 2018 e in grandissima parte già presenti nel 2017.

La motivazione del comune non ci è data da sapere… e quindi ci chiediamo se questo è il modo corretto di amministrare. Noi pensiamo che non sia obbligatorio riempire pagine e pagine di un bilancio con una serie di promesse per stupire/illudere i cittadini e preferiamo invece chi promette meno ma mantiene quanto scritto in un atto pubblico che a valore e dimostra l’impegno e l’onesta intellettuale di chi lo redige e approva.

Prossimamente verrà presentato il bilancio 2019… sarà un copia e incolla del 2017/2018????

Speriamo di no!

Il Partito Democratico responsabilmente da un consiglio alla attuale maggioranza.

La spesa di € 400.000 prevista per la realizzazione di nuovi colombari può essere rivista in virtù del recupero di numerosi posti che si libereranno a partire dai prossimi mesi come previsto nell’ordinanza del Sindaco del mese di Gennaio.
Il recupero di tale cifra potrebbe essere tranquillamente destinata, per esempio, alla manutenzione delle strade del paese che sono in pessime condizioni.

Cari Democratici nei prossimi numeri di “Foglio Democratico” vi terremo informati dei progressi (se ci saranno) della nostra Amministrazione a partire dalla situazione della Villa Venini alla quale l’ultimo consiglio comunale non ha dato una soluzione rimandando il tutto ad un futuro moltoooooo indefinito…

Ma l’ordinanza del Sindaco che imponeva alle Società coinvolte (Tecno-in, Chanel ecc..) interventi immediati di ripristino ha avuto effetto?… chi lo sa!

Anni fa le fiabe iniziavano con “C’era una volta…”Oggi sappiamo che iniziano tutte con “Se sarò eletto…” 😉
(Carlyn Warner)

Foglio Democratico N° 3-2019

Ristrutturazione Villa Venini e bosco del Bacin la Giunta batte un colpo!

Democratici!

Questa sera finalmente in Consiglio Comunale sentiremo e ripetiamo sentiremo quanto ha da dire il “nostro Sindaco” in merito a quanto riportato nel titolo.

Le aspettative erano altre, assemblea pubblica per il coinvolgimento di tutti vittuonesi, poi addirittura avevano minacciato, senza motivarlo, un consiglio comunale chiuso, senza discussione (come abitudine del Sindaco) riservato ai soli consiglieri… ma colpo di scena alla fine “fumata bianca” hanno convocato un Consiglio Comunale Aperto… pensate… anche ai Cittadini di Vittuone che forse si meritano di sapere “sempre” quello che succede in paese.

Questa sera il Sindaco comunicherà la situazione attuale della ristrutturazione della Villa Venini e della cementificazione del bosco del Bacin.

Ma attenzione sarà solo un comunicazione senza nessuna discussione o intervento da parte di nessuno consiglieri compresi e questo è tutto dire.

Cittadini! ci meritiamo tutto questo dopo 11 lunghi anni dalla approvazione del piano urbanistico?

Noi pensiamo e crediamo che su due argomenti così importanti e controversi come questi ogni Cittadino avrebbe il sacrosanto diritto di intervenire.
Invece i Vittuonesi si ritroveranno in mano un asettico e incontestabile fac-simile di comunicato utile solo a soddisfare l’ego smisurato del nostro Sindaco.

Quindi invitiamo tutti ad intervenire questa sera alle ore 21.00 presso la Sala consigliare del Municipio in Piazza Italia.

La maniera migliore per avere successo in politica è trovare una folla che sta andando da qualche parte e mettercisi davanti. 😉 (Arthur Bloch)

Di seguito i risultati del nostro circolo nelle elezioni del Segretario Nazionale.

CANDIDATO VOTI
MARTINA 14
GIACHETTI 12
ZINGARETTI 8
BOCCIA 2
SALADINO 1
CORALLO 0

ISCRITTI 50
HANNO VOTATO 37

Foglio Democratico N° 2-2019


15 Gennaio 2019

INFORMAZIONI PER IL SINDACO
Leggiamo con sconcerto nell’intervista del Sindaco sulla stampa locale che nessun cittadino gli ha mai parlato direttamente di Villa Venini.

Questo significa che il Sindaco e i suoi collaboratori non leggono il nostro Foglio Democratico e questo ci può stare.
Ci sono però voluti quasi 3 anni per prendere coscienza della situazione ed emettere l’ordinanza con la quale ha imposto ai principali attori della famosa convenzione di intervenire in tempi “brevissimi” per porre fine al degrado di Villa Venini.

Inoltre scopriamo che il Sindaco si aspetta che il nuovo Assessore ai lavori pubblici percorra in lungo e in largo il paese, a piedi o in bicicletta, a rilevare “tutte le criticità e i problemi da riferire poi agli uffici di competenza”. Ma non è la Polizia Locale a dovere segnalare le buche nelle strade? Non è competenza dei tecnici a farsi carico della inesistente manutenzione dei parchi o della eliminazione delle infiltrazioni d’acqua nella scuola elementare, importantissima certo, ma che il Sindaco indica addirittura come la cosa più importante compiuta in tutto il suo mandato?

Se un assessore fa il lavoro della Polizia Municipale o dell’Ufficio Tecnico, come potrà trovare il tempo di affrontare e indirizzare temi più importanti quali il nuovo piano di gestione del territorio o occuparsi del contenimento del consumo di suolo? Si confonde forse il ruolo della politica, che è quello di indirizzo con quello altrettanto importante dei funzionari comunali?

Abbiamo pensato di rendere un servizio al Sindaco e alla Comunità evidenziando una serie di criticità già segnalate su questo foglio, così da far risparmiare tempo all’assessore, augurandoci che raggiungano anche il Sindaco:

• Manutenzione ordinaria e straordinaria di strade e marciapiedi
• Video sorveglianza (parchi, smaltimento irregolare dei rifiuti sul territorio)
• Aggiornamento della rilevazione e risanamento coperture in Ethernit
• Adeguamento tecnologico del Cinema Tresartes
• Disciplina e adeguamento traffico Via Madonna del Salvatore dopo ordinanza Comune di Corbetta di chiusura ex- Statale 1 ai mezzi pesanti
• Parcheggi in zona stazione
• Situazione impianto fotovoltaico centro sportivo Mike Bongiorno
• Degrado del Parco di Villa Venini (compete al Comune)
• Collegamento ciclopedonale del Destriero e attraversamento ex Statale 11
• Parco urbano a sud del Destriero
• Bosco di compensazione ex-Statale 11 / Incrocio del Destriero

Di cose da fare ce ne sono. A due anni e mezzo da inizio mandato serve iniziare.

Se il Sindaco ci autorizza, gli invieremo settimanalmente una copia del nostro Foglio Democratico così avrà altre segnalazioni oltre a quelle dell’atletico assessore 😉 (PD Vittuone)