Il Vox: che fine farà?

Riceviamo e volentieri pubblichiamo:

Ho notato che per l’ennesima volta la gara per la vendita di due immobili di proprietà del Comune è andata deserta.
Vorrei sottolineare, in particolare, la vicenda del VOX.
Oltre ad essere un locale che, a quanto ricordo, funzionava piuttosto bene, era anche sede del CRAL della ABB. Da questo locale il Comune ricavava un buon affitto.
Non so a quanto ammontasse, ma anche se non fosse stata una cifra stratosferica era senz’altro meglio di niente, soprattutto di questi tempi.
Ora, essendosi completamente prosciugate le casse comunali per realizzare opere costose e di relativa utilità, si è deciso di vendere l’immobile, rinunciando all’introito della locazione.
Senonchè, in tempi di magra come questi, nessuno vuole accollarsi una spesa di oltre un milione di Euro. Non ci vuole un premio Nobel in economia per capirlo, basta un ragionere competente.
Si riduce la cifra richiesta di circa la metà, ma senza risultato. E intanto da oltre un anno e mezzo nelle casse comunali non arrivano più i soldi dell’affitto.
Viene da chiedersi, a questo punto, cosa succederà.
Si proverà di nuovo a (s)venderlo, abbassando ulteriormente la cifra richiesta? E allora che senso ha avuto volerlo cedere a tutti i costi?
Si tenterà un recupero dell’immobile per un suo utilizzo in ambito comunale?
Dopo tutto questo tempo senza manutenzione alcuna, come sarà ridotto a livello di murature e di impianti, e quanto costerà il suo eventuale “restauro”?
Lo si lascerà così com’è in attesa di tempi migliori? Dato per scontato che continuerà a degradarsi per mancanza di manutenzione, chi se lo prenderà sapendo che dovra spenderci una fortuna per sistemarlo?
Speriamo solo che non debbano pagarlo i Vittuonesi…

Stefano Banda

Lascia un Commento


Luglio 2014
L M M G V S D
« Apr    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031