QUESTIONE DI…SCELTE

Riceviamo e pubblichiamo…

Carissimi, vi scrivo per sottoporvi una mia considerazione che premetto, non vuol mancare di rispetto a nessuno ma sicuramente vuole far capire a chi mi legge come stanno le cose e come un uomo, o un
gruppo politico deve amministrare una realtà piccola come la nostra, immedesimandosi e cercando di risolvere i nostri problemi quotidiani e non avvicinarsi alla gentaglia che sta a Roma e che agisce solo per
proprio tornaconto.
Si dice l’Erba del vicino è sempre + verde! Bè io dico, è vero!
Una piccola realtà come la nostra, con soli 2.000 abitanti in più è un paese vivo, allegro.
Una piccola realtà come la nostra, nonostante ha aperto un piccolo centro commerciale, nonostante ha un’altro supermercato in paese ha un corso pieno zeppo di commercianti di qualsiasi categoria che non sono lasciati allo sbando, ma che sono stati aiutati a consolidare la loro attività con aiuti semplici come organizzazioni di fiere, di notti bianche, di serate e pomeriggi dedicati a loro.
Una piccola realtà come la nostra che ha un palazzetto COMUNALE dove le associazioni del paese pagano cifre irrisorie.
Una piccola realtà come la nostra che ha un cinema FUNZIONANTE.
Una piccola realtà come la nostra che ha un sito internet chiaro e costantemente aggiornato nonchè molto più semplice da consultare.
Una piccola in cui le sere d’estate non sono un mortorio.
Una piccola realtà che in un mese e mezzo rifà tutta la pavimentazione in porfido.
Una piccola realtà che è vero non ha un PGT…MA HA UN SINDACO CHE RINUNCIA AL SUO STIPENDIO PER PAGARE UNA MAESTRA DI UNA NUOVA SEZIONE DELLA SCUOLA MATERNA CHE E’ STATA  PREPARATA IN 2 MESI E GRAZIE A CUI 20 FAMIGLIE POSSONO MANDARCI I LORO FIGLI!!!
Questa piccola realtà non è un sogno…questa piccola realtà si chiama ARLUNO.

Massy 7

Ps: Sicuramente Arluno ha i suoi problemi…, ma di certo queste cose
che ho scritto mi lascian a bocca aperta!

5 Commenti a “QUESTIONE DI…SCELTE”

  • En.Bo:

    …..il Comune di Arluno che non ha riconosciuto nessun valore alle strade della Zust Ambrosetti acquisendole per uso-capione dopo vent’anni mentre il Comune di Vittuone per le analoghe strade sul suo territorio ha riconosciuto alla stessa impresa un valore di 500.000 euro…..

  • Kaleydos:

    URGE AZIONE INFORMATIVA, e decisa presa di posizione.

    Questo prestito (tra l’altro per un nostro diritto .. avere le strade sicure ..) è anche a nome mio!

  • pippo:

    come mai è sparito dal sito la votazione per il candidato sindaco?

  • Bianca:

    caro massy
    delle cose che fanno Arluno bella hai già detto e basta fare una passeggiata in centro o al parco per verificare quanto sia vero quello che dici.
    Per fare la spesa il centro commerciale a dimensioni contenute va bene, spesso accoglie originali espositori che offrono merci a prezzi stracciati: cose che non trovi in giro, agate, corniole, fossili …L’Amministrazione attenta ha aperto le porte della scuola pubblica nel pomeriggio per l’educazione degli adulti,così è possibile seguire interessanti lezioni di storia, arte ecc…invece di restare soli in casa a guardare la TV per non imparare proprio nulla.E così gli sfortunati vittuonesi devono emigrare, se non vogliono morire di noia. Ebbene sì, Arluno è un buon posto per abitarci e mi sembra di notare che gli abitanti sono persino più sereni.
    Grazie per lo spunto, Bianca

  • Testo citato

    come mai è sparito dal sito la votazione per il candidato sindaco?

    Il sondaggio è giunto alla sua naturale conclusione. E’ rimasto online circa due mesi ed è stato archiviato, come è avvenuto per tutti gli altri sondaggi. I risultati sono visibili nella pagina specifica all’indirizzo http://www.viverevittuone.it/?page_id=773
    Ricordo che il 7 ottobre prossimo, con l’assemblea convocata dal Gruppo Consiliare dell’Unione per Vittuone, si passerà dal virtuale al reale. Sarà presentato il regolamento delle Primarie, che si svolgeranno il 27 novembre. Chi vorrà candidarsi dovrà essere sostenuto da almeno 50 sottoscrittori. Invitiamo tutti i cittadini vittuonesi alla partecipazione.

Lascia un Commento