Archivi per la categoria ‘Vivere Vittuone’

Foglio Democratico N°24

DIFENDIAMO IL NOSTRO TERRITORIO 2

Cari Democratici, l’argomento trattato nel precedente numero ha suscitato interesse e allo stesso tempo ha generato comportamenti anomali.

Ci siamo presi la briga di verificare il PGT (piano generale del territorio) del Comune di Corbetta e ci sembra giusto segnalare che i terreni su cui sta sorgendo il nuovo impianto di produzione di bio-metano alla Cascina Nuova sono sottomessi a una serie di vincoli (paesaggistici, ambientali, ecologici e naturalistici) e quindi ci chiediamo come è stato possibile che il Parco Sud, che è conosciuto dai cittadini per le sue norme rigorose e pesanti che arrivano quasi ha fissare il colore dei trattori utilizzati dai coltivatori, lasci costruire un impianto che avrà un impatto pesantissimo su tutto l’ambiente circostante e in deroga alla normativa prevista.

Di tutto questo chiederemo conto al nostro Comune, al Parco Sud e alla Città Metropolitana perché prendano una posizione ufficiale sull’impatto del nuovo impianto che prevede fra l’altro il possibile passaggio di carri bombolame del bio-metano per la via Marzorata di Vittuone

…………che “diciamocelo” non ci sembra per niente adeguata a tale tipo di traffico.

Avevamo accennato a comportamenti anomali, guardate come è cambiato il paesaggio tra prima del nostro articolo della settimana scorsa e dopo.

Foto del 12 Giugno Foto di oggi 18 Giugno

Ma parliamo di noi

Il Partito Democratico di Vittuone vi invita a partecipare numerosi alla Festa del’Unità
che avrà luogo Martedì 25 Giugno dalle ore 19.00 presso il Parco Lincoln

PROGRAMMA

Ore 19.00 Musica dal vivo e servizio bar e ristorazione (birra e salamella)
Ore 21.00 Emergenza Occupazione, parleremo della perdita dei posti di lavoro nel nostro territorio con Paola Bocci (cons. regionale), Laura Specchio (resp. lavoro PD Milano) e Jorge Torre (segretario dell’Est Ticino e Castanese della CGIL).

Foglio Democratico N° 23

DIFENDIAMO IL NOSTRO TERRITORIO!!!!!

Molti Cittadini si stanno chiedendo che cosa sta sorgendo sulla via per Cisliano (in pieno parco Sud), nei pressi della Cascina Donghi.

Ci siamo informati e con non celato stupore abbiamo scoperto che si tratta di una cabina del metano che fa parte della rete di un nuovo metanodotto collegato con l’impianto di produzione di biometano attualmente in costruzione nel Comune di Corbetta che si collegherà in futuro alla rete di distribuzione esistente.

Questo metanodotto, udite udite e preoccupatevi, fiancheggerà il fontanile “Saretta”
e cosi dopo secoli il nostro territorio verrà ulteriormente oltraggiato da un’opera che poteva essere fatta con minor impatto ambientale modificando il percorso come da suggerimento degli agricoltori della zona che avevano a suo tempo proposto di far passare la condotta sulle strade agricole esistenti e non attraverso i campi.

Ma sorgono spontanee alcune domande…. Ma è giusto che il metanodotto e l’ampliamento della centrale di biometano edificate nel comune di Corbetta a ridosso del confine con Vittuone debba penalizzare e non tenere conto dei vincoli legati alla storica cascina Porta (Cassinetta) distante solo poche decine di metri dal nuovo impianto?

Ma l’amministrazione di Vittuone che valutazione ha dato a questo progetto che genererà un aumento del traffico pesante sull’unica strada (Via della Marzorata) situata nel comune di Vittuone che da accesso al vecchio e al nuovo impianto?

Detto questo Cari Democratici vogliamo evidenziare alcuni aspetti che non qualificano i nostri Amministratori, anzi certificano la sudditanza al Comune di Corbetta che prima con il blocco del traffico pesante sul suo territorio e adesso con gli impianti collocati al confine con Vittuone, penalizzano i nostri Cittadini e il nostro ambiente.

Ma parliamo di noi

Il PD Est Ticino organizza la prima edizione della Festa de l’Unità Est Ticino a cui parteciperemo anche noi.

PROGRAMMA

ABBIATEGRASSO IL 15 -16 GIUGNO

CORBETTA IL 22 GIUGNO

VITTUONE IL 25 GIUGNO
(Martedì prossimo il programma)

MAGENTA IL 27-28-29-30 GIUGNO

Foglio Democratico N° 22

Cari Democratici, la settimana scorsa vi abbiamo raccontato quello che casualmente avevamo scoperto relativamente all’ampliamento del Centro Commerciale IL DESTRIERO e così ci è venuta la voglia di “sfrugugliare” all’interno del bilancio da poco presentato in Consiglio Comunale.

E visto che la fortuna sorride a “chi sa cercare”, oggi vi parliamo della “Farmacia Comunale” che a quanto affermato in un passato Consiglio Comunale tante lodi aveva ricevuto.

UDITE! UDITE

Come sapete, ma se non lo sapete ve lo raccontiamo noi, Il Comune di Vittuone è il Socio maggioritario della Farmacia Comunale mentre il Socio minoritario è Farmacia Pasubio Sas…. Beeeep errore… Farmacia Pasubio Sas non è più attiva dal 31 Luglio 2018.

E non lo diciamo noi ma il registro Imprese della “Camera di Commercio di Milano Monza Brianza Lodi

Ma soprattutto abbiamo scoperto che la suddetta Società era in concordato preventivo già nel 2017.

Quello che ci chiediamo, anzi quello che tutti dovremmo chiederci è…. Ma è possibile che il Socio di minoranza del Comune di Vittuone non esiste più e lo si deve scoprire durante una semplice navigata in Internet e non dal socio di maggioranza e cioè dal Comune di Vittuone?

E ancora, come mai il Comune non ha approfittato delle clausole dello statuto della Società che prevedono la possibilità di escludere il Socio di minoranza (e quindi diventare proprietario al 100% della Farmacia) quando questi fosse entrato in una procedura concorsuale (Concordato preventivo)

Ma nel comune delle meraviglie cosa si fa?

Continua a trattare con il socio di minoranza oramai inattivo da un anno comunicandogli il mese scorso addirittura il decreto di nomina dei “rappresentanti del Comune nel Consiglio di Amministrazione della Farmacia Comunale srl”

In un mondo normale le normative degli enti locali prevedono che i Cittadini vengano informati di tutto quello che succede all’interno delle Società partecipate del Comune, ma da noi no!

Più informazione, più coinvolgimento e meno chiacchere farebbero bene a tutti 😉

Foglio Democratico N° 21

UNA CHICCA DA INTENDITORE!!

Qualche settimana fa su queste pagine avevamo promesso il nostro interessamento presso i Consiglieri Regionali del partito Democratico relativamente al mancato completamento delle opere previste nella convenzione legata al centro commerciale IL DESTRIERO (collegamento ciclo pedonale).

Et voila il paese delle meraviglie ci ha stupito ancora…. Abbiamo scoperto che la Società proponente Iper Montebello S.p,a il 19 Dicembre 2018 ha presentato in Regione Lombardia la richiesta di ampliamento della superfice di vendita del Centro Commerciale IL DESTRIERO che consiste in:

“ Ampliamento della superfice di vendita su entrambi i livelli per complessivi di 3.900 mq, dei quali 400 mq per la vendita di merci alimentari associati all’ipermercato, e 3.500 mq nella galleria di negozi, da impiegare nella vendita di prodotti non alimentari”
“Si precisa che, nonostante gli interventi di adeguamento e ristrutturazione, non vi sarà ne incremento di volumetrie edificate e ne aumento di consumo di suolo”

Ma noi ci chiediamo

Ma per variare le superfici di vendita non bisogna prima modificare l’accordo esistente approvato dal consiglio comunale nel lontano 2006?

I Cittadini di Vittuone (o almeno i consiglieri) non avrebbero dovuto essere informati per tempo dall’Amministrazione?

I cittadini di Vittuone hanno o avranno voce nella concessione o meno da parte della Amministrazione del permesso di ampliamento?

Si potrà ancora intervenire per poter dire la nostra?

E soprattutto che impatto avrà sulle attività commerciali che con fatica ancora resistono all’interno del paese?

E buon ultimo quanto denaro porterà… se lo porterà questo ampliamento nelle casse Comunali?

E adesso il motivo del nostro interessamento in Regione…. Il famoso collegamento ciclo-pedonale di accesso in sicurezza al Centro commerciale che in origine doveva condizionare l’apertura al pubblico dello stesso, promesso oramai anni fa’ verrà fatto? se si quando? Prima dell’ampliamento?

Cari Democratici,

I nostri Consiglieri si preparano a portare in Consiglio queste richieste di chiarimento, ma il nostro FD continuerà a monitorare la situazione e a informarvi.

Per chi fosse interessato

La documentazione relativa all’ampliamento del Centro Commerciale è disponibile presso il Circolo del Partito Democratico di Piazza Bartezzaghi 4.

Di seguito i risultati generali di Vittuone dove il Partito Democratico con il 25% è risultato il più votato nel Magentino.

Grazie a tutti

Foglio Democratico N° 20

EUROPA UNITA L’UNICO FUTURO POSSIBILE

Cari Democratici, per contribuire alla conoscenza e all’utilità dell’UNIONE EUROPEA vogliamo elencare di seguito alcuni argomenti che dimostrano la validità della scelta fatta settant’anni fa.

LA PACE
Perché mentre i nostri padri e i nostri nonni si facevano la guerra, noi oggi possiamo fidarci dei nostri vicini, una guerra all’interno dell’UE è semplicemente impensabile. Est e ovest sono riuniti e la nostra casa comune europea garantisce la pace. È una conquista straordinaria, che tendiamo troppo spesso a sottovalutare.
70 anni di pace basata sulla democrazia e sullo Stato di diritto, con i suoi valori e il suo stile di vita, l’Europa è un modello globale di progresso e di cambiamento democratico.

L’EURO
L’euro non ha avuto una vita facile, dopo essere stato accusato dell’aumento dei prezzi, ha poi dato il nome alla crisi del debito pubblico. Eppure offre molti vantaggi pratici ai cittadini, è una valuta stabile ed è difesa dai governi europei.
Dopo la sua introduzione l’inflazione si è mantenuta sensibilmente al di sotto di quella dei decenni precedenti.

ERASMUS
Erasmo da Rotterdam è stato un umanista del Rinascimento che ha studiato in tutta Europa, e dà il nome al più importante programma per studenti, tirocinanti e insegnanti al mondo, nove milioni di persone hanno beneficiato del programma europeo «Erasmus», che nel 2019 celebra il suo 32º anniversario.

AMBIENTE
Polveri sottili, smog e gas di scarico, in molte città l’aria è inquinata. Per questo l’Unione europea esercita pressioni a livello internazionale a favore della protezione dell’ambiente e si è posta obiettivi ambiziosi per quanto riguarda la riduzione delle emissioni di CO2, un gas a effetto serra che contribuisce al riscaldamento globale.
L’aria pulita è uno dei principali obiettivi della politica ambientale dell’Unione europea. L’UE ha anche fissato i valori limite di inquinamento atmosferico che ciascun paese deve rispettare per proteggere la salute dei cittadini.

LIBERA CIRCOLAZIONE
Schengen è un termine ricorrente in aeroporto e qualsiasi viaggiatore, prima o poi, si domanderà cosa sia e come può influire sul suo viaggio.
L’area Schengen è composta da 26 stati europei più 3 extra UE, che, attraverso l’omonimo Trattato di Schengen, hanno abolito i controlli alle frontiere creando di fatto un territorio dove è possibile circolare liberamente.

Per rinnovare tutto questo e molto altro ancora domenica si vota e quindi invitiamo tutti i Democratici a esercitare il proprio diritto presso il vostro seggio.

DALLE 07.00 ALLE 23.00 DI DOMENICA 26 MAGGIO 2019
MUNITI DI CARTA IDENTITA’ E TESSERA ELETTORALE

Si possono esprimere oltre al simbolo del partito o coalizione fino 3 preferenze che dovranno però rispettare il genere, (2 donne + 1 uomo) oppure (2 uomini + 1 donna)

E RICORDIAMO A TUTTI CHE L’EUROPA DI DOMANI E’ QUELLA CHE COSTRUIREMO INSIEME DOMENICA PROSSIMA 😉

Foglio Democratico N° 19

PARLIAMO DI ELEZIONI EUROPEE
Cari Democratici,
Il Partito Democratico si presenterà alle elezioni europee del prossimo 26 maggio con una lista unica a fianco del movimento Siamo Europei di Carlo Calenda.
Da questa scelta emerge già la linea fortemente europeista del programma.
Una prospettiva che viene dichiarata fin dalle prime pagine del documento, in cui si afferma l’obiettivo di instaurare gli Stati Uniti d’Europa.
Il Pd e il suo nuovo segretario, Nicola Zingaretti, si troveranno comunque ad affrontare una sfida importante.
“Andiamo alle europee con una proposta competitiva, un’alternativa credibile che dia il segno del cambiamento. Abbiamo fatto un immenso sforzo di innovazione per guardare avanti e provare a essere all’altezza della sfida della democrazia italiana che oggi ci presenta un quadro molto preoccupante e che di fronte al grande radicamento di idee pericolose, organizzate attorno ai partiti che sostengono il governo, richiedeva da parte nostra una assunzione di responsabilità” ha detto Zingaretti.
I temi trattati sono vari, da quelli più tradizionalmente vicini alla sinistra, come la proposta di un salario minimo o le politiche sociali ed ambientali, a quelli riguardanti investimenti e crescita economica. Il programma, chiamato ‘Una Nuova Europa’ è articolato secondo quattro macro aree.  

Vediamole.

Una nuova Europa con al centro le persone
Una nuova Europa vicina ai territori
Una nuova Europa protagonista nel mondo
Una nuova Europa più democratica

Ecco i nomi della nostra circoscrizione

Foglio Democratico N° 14

“VIVA LA LIBERTÀ”

Cari Democratici,

si avvicina il 25 aprile: non solo un anniversario, ma una giornata per rilanciare e ricordare i valori fondativi della nostra Repubblica, in un momento in cui da più parti vengono messi in discussione e le destre xenofobe e neofasciste rialzano la testa.

Il Partito Democratico ha scelto come tema : “Viva la libertà”, slogan che si rifà ad una recente e bella canzone e che ben si coniuga con la ricorrenza che celebriamo.

Il tema politico sarà incentrato sull’evidenziare le seguenti parole/valori – tutte al femminile per ricordare il ruolo da protagoniste che le donne partigiane hanno avuto nella resistenza e nella liberazione che verranno riprese in tutte le manifestazioni del Partito Democratico su scala Nazionale:

LIBERTÀ
UGUAGLIANZA E FRATERNITÀ
RESISTENZA PARTIGIANA
ITALIA E EUROPA
SPERANZA E FIDUCIA
SOLIDARIETÀ
REPUBBLICA E DEMOCRAZIA
LIBERAZIONE, FELICITÀ, GIUSTIZIA E PACE.

25 APRILE. Una data che è parte essenziale della nostra storia, anche per questo oggi possiamo sentirci liberi.
Una certa Resistenza non è mai finita. 😉 (Enzo Biagi)

COMUNICAZIONE

CAMPAGNA DI TESSERAMENTO A VITTUONE

Sabato 13 e Domenica 14 Aprile 2019 dalle ore 09.30 alle 12.30 presso il Circolo PD “Vivere Vittuone” in Piazza Bartezzaghi 4 sarà possibile iscriversi al Partito Democratico.
Sarà così possibile fare 4 chiacchiere e bere un bicchiere in buona compagnia.

Foglio Democratico N° 13

ARIA DI CAMBIAMENTO??

Cari Democratici,

Nel 2016, da quando questa amministrazione si è insediata in Piazza Italia, Vittuone e i suoi abitanti non hanno mai avuto un momento di tranquillità.

Il via vai continuo di assessori, gli incarichi che passavano da un assessore all’altro, avvicendamenti a nastro di presidenti del consiglio con le commissioni che hanno visto avvicendarsi presidenti e componenti.

Senza dimenticare l’assessore pescato nelle file delle opposizione poi rimosso per non si sa quale motivo che ritroviamo oggi alla presidenza della commissione finanza con i voti dei consiglieri di maggioranza….

Fiuuuu siete confusi? Anche noi!

Ma non è finita.

Il Comune è alle prese con l’approvazione del bilancio preventivo 2019 (fotocopia degli anni passati) bilancio che risulta fuori tempo massimo essendo scaduto il termine perentorio il 31 marzo scorso.

Sono passati tre anni e le promesse elettorali sono ormai svanite e oggi la nostra amministrazione sta cercando, con affanno, di coprire i buchi che ogni giorno si aprono nelle casse comunali spostando di qua e di là le poche risorse disponibili.

Non riescono a prendere una decisione definitiva e così i provvedimenti, in alcuni casi già finanziati, vedi i lavori nelle scuole sulla sicurezza finanziati dallo Stato per 200 mila euro, sono rimasti irrisolti.

Vogliamo parlare dei parcheggi alla Stazione, delle piste ciclabili o della video sorveglianza in quelle zone dove esistono ancora quelle pratiche incivili dell’abbandono di rifiuti nelle aree a verde, che potrebbero essere risolti mettendo mano alla variante del PGT già finanziata dalla precedente amministrazione.

Per non parlare poi di come vengono affrontati i problemi del territorio dove rimangono inattuate, per inadempienze dei privati proponitori, quelle gigantesche convenzioni che hanno cambiato Vittuone (Meglio? Peggio?) come il Destriero, la cementificazione del bosco del Bacin e la sistemazione del parco e della Villa Venini.

BASTA, VITTUONE NON SI MERITA TUTTO QUESTO

Non si capisce se i politici non vogliono cambiare non possono cambiare o non sanno cambiare, ma mi sembrano tre ottimi motivi per mandarli tutti a casa lo stesso. 😉

COMUNICAZIONE

INCONTRO SUL BIGLIETTO UNICO INTEGRATO

Venerdì 5 Aprile 2019 ore 21.00, presso la sala conferenze del Comune di Vittuone in piazza Italia 5, si svolgerà un interessante incontro della zona Est Ticino sulla proposta del

BIGLIETTO UNICO INTEGRATO METROPOLITANO.

Ne parliamo con il consigliere regionale del Partito Democratico Pietro Bussolati, Modera la segreteria del PD Vittuone Laura Bonfadini.

La mobilità dei pendolari è una questione fondamentale per tutta la Citta Metropolitana e anche per la zona dell’Est Ticino e questa proposta può portare ad un effettivo miglioramento della mobilità dalla nostra zona verso Milano.

Foglio Democratico N° 12

IL PAESE DELLE 1000 VERITA’

Cari Democratici siamo disorientati!! in questo paese accadono cose che i comuni mortali come noi fanno fatica ad interpretare.

Ieri sera durante il Consiglio Comunale la maggioranza ha presentato “una interpretazione autentica del Piano di Gestione del Territorio PGT” che tradotto significa apportare una integrazione al vecchio PGT del 2011 che comprendeva la trasformazione del Bosco del Bacin in zona industriale/commerciale e la cessione al Comune della Villa Venini ristrutturata.

L’integrazione presentata dall’amministrazione non ha convinto i partecipanti al Consiglio in quanto nessuno dei presenti (membri della maggioranza compresi) ha capito le motivazioni che sostengono questa richiesta.

Le Consigliere Marcioni e Papetti di Viviamo Vittuone hanno subito presentato una richiesta di ritiro motivata dal fatto che sono passati ben 10 anni dalla stipula della convenzione che come tutti oramai abbiamo constatato è risultata un fallimento totale che ha comportato solo un ulteriore consumo di suolo del nostro territorio.

Le Consigliere si domandano inoltre a cosa serve modificare il vecchio PGT visto che stiamo aspettando i due giudizi pendenti al TAR relativi alle gravi inadempienze da parte dei privati sottoscrittori della convenzione che dovrebbero teoricamente azzerare la convenzione stessa.

Ed ecco la stranezza, il Movimento 5 Stelle e il Gruppo dell’ex Sindaco Tenti (che a suo tempo aveva ideato la convenzione) si sono astenuti e… udite udite la maggioranza si è schierata con le due Consigliere di Viviamo Vittuone.

IL VENTO SOFFIA ANCORA (E FA’ DANNI)

Ieri, cari Democratici, il Centro Funzionale di Monitoraggio Rischi. Naturali (CFMR) della Regione Lombardia han diramato un’allerta arancione per vento forte sul nostro territorio ma sembra che il comune di Vittuone (unico nella zona) non lo abbia recepito.

I Comuni limitrofi hanno comunicato l’allerta con anticipo l’allerta invitando la cittadinanza a transitare con prudenza e attenzione lungo le strade e le aree pubbliche e a contattare il numero telefonico delle Polizie Locali per segnalare possibili situazioni di pericolo. In alcuni casi hanno interdetto l’utilizzo dei parchi e chiuso anche il cimitero.

Ma a Vittuone…. NULLA

Fatta eccezione per la risposta alla richiesta della Consigliera Marcioni durante il Consiglio Comunale che chiedeva conto delle azioni eventualmente intraprese per verificare la sicurezza del territorio comunale alle quali il Sindaco ha risposto affermando di aver fatto verificare lo stato di salute degli alberi da un agronomo.

Verifica che non ha impedito ad alcuni alberi di cadere e fare danni.

La situazione politica a Vittuone è grave ma non è seria 😉

COMUNICAZIONE
Il Circolo di Vittuone informa che è partita la campagna di tesseramento 2019 aperta a chi vuole sostenere localmente le attività del Partito Democratico.

Sarà possibile iscriversi o rinnovare la propria adesione al Partito tutte le Domeniche mattina dalle 10.30 alle 12.00 ed eventualmente tutti i Martedì pomeriggio dalle 15.00 alle 17.00.

Vi aspettiamo!

Foglio Democratico N° 11

APPUNTAMENTI DELLA SETTIMANA

Cari Democratici, come avevamo previsto e scritto nei numeri passati di Foglio Democratico, questa maggioranza domani 20 Marzo 2019 andrà in Consiglio Comunale per presentare ….

LO STESSO BILANCIO DEGLI ANNI PASSATIIIIIIIIIII

Dopo le promesse elettorali ci ritroviamo esattamente con gli stessi tributi degli anni scorsi.

 Stesso programma per i lavori pubblici (scarsi e malfatti)
 Stesse Tasse (TASI – IMU)
 Stessa tassa TARI senza diminuzione nonostante il comportamento virtuoso dei Vittuonesi che hanno meritato il premio “Comune Riciclone” da Legambiente.
 Stessa addizionale comunale (IRPEF).

Invitiamo la cittadinanza ad assistere al consiglio comunale di domani

MERCOLEDÌ 21 MARZO ALLE ORE 21.00
PRESSO LA SALA CONSIGLIARE DI VITTUONE

ALTRO APPUNTAMENTO

Invitiamo tutti i Democratici di Vittuone a partecipare Giovedì 21 Marzo a:

Presso:

La stazione ferroviaria di Vittuone dalle ore 07.30 alle ore 08.30
In Piazza Italia dalle 09.00 alle 11.30

Invitiamo tutti ad esporre la Bandiera Europea* che nasce nel 1955 e che rappresenta gli ideali di unità, solidarietà e armonia tra i popoli d’Europa.

*Alcune bandiere sono disponibili (fino ad esaurimento) presso il circolo di Vittuone o presso i banchetti di Giovedì